Sangiorgese Basket

Serie B

Mai dare per morto un drago.

11 maggio 2017

Per gara 2 dei playout, la LTC Sangiorgese Basket è ospite al PalaCoverciano contro la ENIC Firenze. La compagine toscana reduce dallo scalpo in gara 1 al PalaBertelli (71-64 per Firenze) prova a chiudere il discorso salvezza tra le mura amiche, supportata da un tifo assordante e meritevole di una finale play-off.

Quintetti iniziali: Firenze in campo con Rugolo, Magini, Passoni, Filippi, Di Giacomo; Sangio risponde con Tomasini, Cuccarese, Benzoni, Priuli e Tommei. Il primo quarto è caratterizzato da una Sangio molto aggressiva al ferro con Tommei e Benzoni (8-10 al 5’), capace però di stringere le maglie in difesa e chiudere così il primo quarto avanti per 17-21. Il secondo periodo vede Firenze realizzare un parziale di 9-2 culminato con la schiacciata di Galmarini, che costringe coach Picarelli a chiamare time-out sul 23 pari. La LTC riesce a rimanere concentrata nonostante le percentuali basse dall’ arco(1/8 da tre punti nel secondo quarto) e conclude il quarto in vantaggio per 31-33.

Nella ripresa riappaiono i fantasmi di gara 1; Firenze in uscita dagli spogliatoi realizza un parziale di 8-0 in 4’ di gioco (39-33 al 24’), Tommei realizza da tre e la Sangio può quindi con pazienza tornare sul +3 (41-44 al 27’) con un piazzato di Rossi, prima che 5 punti in fila di Rugolo regalino il +2 a Firenze a fine terzo quarto(46-44). L’ultima frazione vede molti errori dal campo in avvio di quarto, ma il solito Rugolo trova la tripla che vale il 51-47 a 6’ dal termine; Benzoni fa 1/2 dalla lunetta e Passoni realizza di tabella, quando mancano 4 minuti e mezzo, la tripla che vale il +6 (54-48) per Firenze e che potrebbe decidere la partita. Mai dare per morto un drago; Tomasini dimentica in fretta il doppio errore dalla lunetta riprendendosi il rimbalzo in attacco e segnando due punti fondamentali. Firenze perde palla ed un gran rimbalzo offensivo di Priuli permette a Capitan Benzoni di realizzare la tripla per il -1 con poco più di due minuti da giocare; Tomasini prova a chiuderla dall’arco, ma sull’errore Priuli è abilissimo ad appoggiare due punti dopo aver catturato l’ennesimo rimbalzo offensivo. Tommei e Benzoni fanno entrambi 1 su 2 dalla lunetta e portano la Sangio a +5, sul risultato di 59-54 a 20’’ dal termine. Magini realizza da tre punti per cercare il disperato controsorpasso finale, ma con 4 decimi da giocare Rossi sbaglia il secondo libero impedendo a Firenze di chiamare Time-out e donando così la vittoria alla Sangiorgese. Il risultato finale è di 59-57 per la LTC.
 
ENIC Firenze - LTC San Giorgio su Legnano 57-59 (17-21, 14-12, 15-11, 11-15)

ENIC Firenze: Giovanni Rugolo 15 (3/6, 3/5), Michele Magini 11 (1/6, 3/6), Andrea Filippi 8 (4/8, 0/0), Lorenzo Passoni 8 (1/2, 2/3), Lorenzo Galmarini 7 (3/9, 0/0), Emanuele Di giacomo 4 (2/4, 0/1), Diego Terenzi 4 (2/3, 0/2), Vieri Marotta 0 (0/1, 0/1), Antonio Cometti 0 (0/0, 0/0), Niccolò Goretti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 1 / 2 - Rimbalzi: 29 2 + 27 (Lorenzo Galmarini 7) - Assist: 18 (Giovanni Rugolo 6)

LTC San Giorgio su Legnano: Daniele Benzoni 15 (1/5, 2/3), Simone Tomasini 13 (2/9, 2/8), Andrea Tommei 11 (1/3, 2/4), Alessandro Priuli 8 (2/5, 0/0), Filippo Rossi 8 (4/5, 0/2), Fabio Cuccarese 4 (2/6, 0/1), Francesco Toso 0 (0/0, 0/0), Francesco Gorreri 0 (0/1, 0/2), Simone Nuclich 0 (0/0, 0/0), Pietro Ponzelletti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 26 - Rimbalzi: 36 8 + 28 (Alessandro Priuli 12) - Assist: 7 (Simone Tomasini, Andrea Tommei 2)


Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.